SOS MEDITERRANEE è un’associazione umanitaria internazionale ITALO-FRANCO-TEDESCA  interamente finanziata dalla popolazione solidale a livello globale, dall’appoggio della società civile europea!
Con la nostra nave di soccorso AQUARIUS siamo da Febbraio 2016 attivi nel Mediterraneo con operazioni di soccorso grazie alle quali abbiamo salvato 16.152 persone in condizioni disperate ed accolte a bordo altre 6.540 per un totale di  22.692.

Ogni giorno in mare della Aquarius costa 11.000 euro, per potere pagare il noleggio della nave, del suo equipaggio, il carburante e l’insieme delle attrezzature necessarie per accogliere, nutrire e curare i rifugiati.

#TogetherForRescue

Fai la tua donazione

SOS MEDITERRANEE SI RACCONTA

BLAMING THE RESCUERS: L’AUMENTO DELLE TRAVERSATE E DELLE MORTI NEL MEDITERRANEO NON DIPENDE DALLE ONG

Gli sforzi delle organizzazioni non governative (ONG) per salvare i migranti nel Mediterraneo non fanno aumentare il numero di traversate né le rendono più rischiose.

Questi i risultati dell’indagine “Blaming the Rescuers – Accusare i soccorritori” presentati oggi, 9 giugno 2017, da un panel di esperti fra cui gli autori del rapporto, Charles Heller e Lorenzo Pezzani, fondatori del progetto Forensic Oceanography (parte dell’agenzia di Architettura Forense) di Goldsmiths, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Roma.

L’analisi condotta da ricercatori del Goldsmiths College, Università di Londra, dimostra come le attività di ricerca e soccorso (SAR) compiuti dalle ONG non siano la causa dell’aumento delle traversate nel 2016.

SAR team SOS MEDITERRANEE Ph: Marco Panzetti/SOS MEDITERRANEE